Guarda il video in cui il Dott. Gianluca Barbato, esperto di Leishmaniosi Canina, ti spiegherà come:

aiutare il tuo cane a GUARIRE dalla Leishmania SENZA EFFETTI COLLATERALI

17-06-2024

Nell’ultimo anno ho seguito ed aiutato più di 400 cani, senza che subissero effetti collaterali.

Quest’anno, sto lavorando per aiutare 1000 pazienti.

Dr. Gianluca Barbato al rifugio

Sei stai leggendo questa pagina, è probabile che il tuo cane sia positivo alla Leishmaniosi Canina.

Immagino che tu sia molto confuso, anche perché tutte le informazioni che trovi in rete, ti dicono che la malattia sia inguaribile.

Ti stai trovando nella situazione in cui il tuo cane sia in pericolo di vita, e ciò non ti dà pace. 

Oppure, ti trovi nella condizione di aver iniziato la terapia, ma il tuo cane sta sempre peggio, più di quando non avesse ancora iniziato le cure per via degli effetti collaterali che esse causano.

Ha dolori su tutto il corpo, cammina a fatica, non vuole mangiare e vomita in continuazione.

Chiedi informazioni, ma ti viene detto che questa è l’unica terapia che tu possa fargli seguire.

Il tuo sesto senso ti dice che questa strada potrebbe appunto condurlo alla morte.

Questa cosa ti distrugge. Dovrai perdere il tuo cane e salutarlo per sempre.

Ma, se ti dicessi che non è così?

Se ti dicessi che puoi curare davvero il tuo cane e soprattutto senza effetti collaterali?

Mi chiamo Gianluca Barbato, sono un medico veterinario e studio la Leishmania da più di 20 anni.

Ciò che devi assolutamente sapere, è che la Leishmania non è tutta uguale, infatti esistono quattro stadi della malattia.

Ognuno necessita della sua terapia specifica, ma immagino che nessuno te ne abbia parlato e ti sia sempre stato riferito di usare terapie standard.

Ma lascia che ti spieghi come funziona

Prima di tutto, se il tuo cane è positivo, bisogna identificare con esattezza lo stadio del paziente.

Solo dopo sarà possibile iniziare una terapia specifica su misura per lui.

I farmaci ed i dosaggi saranno adattati allo stadio della malattia ed al paziente, in modo da non avere effetti collaterali.

Una delle cose più importanti sarà stimolare il sistema immunitario del tuo cane, in modo che intervenga in aiuto alla cura.

Inoltre, grazie ai nostri sistemi di telemedicina, posso aiutarti a distanza come sto facendo con tantissime famiglie sia in Italia che all’estero.

Nell’ultimo anno ho seguito più di 400 cani a curare la malattia, puoi trovare le loro testimonianze nel mio gruppo Facebook o sotto a questo video.

Se hai dubbi...

…sul fatto che possiamo essere la risposta a ciò che cerchi, ascolta le parole di Antonella:

oppure quelle della Dott.ssa Laura Tognacci:

E’ rimasto in prognosi riservata per alcuni giorni ma i medici dell’Università di Bologna sono riusciti a riportare il suo organismo ad un nuovo equilibrio e noi abbiamo continuato a convivere con questa malattia pacificamente fino a circa 7 mesi fa.

Quest’estate avevo notato che era leggermente più affaticato ma inizialmente ho dato la “colpa” all’età (ora ha 11 anni) dato che comunque faceva sempre tutto anche se con tempi più lunghi rispetto al solito.

Al momento delle analisi di controllo però ci siamo trovati di fronte a dei risultati molto poco incoraggianti.

Fattori dell’infiammazione molto alti, grave anemia, grave proteinuria, elettroforesi da Leishmania e molto altro.

Mi sono sentita dire più volte che tanto il mio cane “era già morto” e che l’unica cosa che si poteva provare era il protocollo con la miltefosina, farmaco chemioterapico di seconda scelta (la prima scelta, il glucantime con i classici dosaggi gli avrebbe dato il colpo di grazia).

Sapevo che molti cani subivano gli effetti collaterali pesanti di questo sciroppo e che spesso si hanno recidive in poco tempo ma ho tentato comunque.

In 5 giorni Bobby ha sviluppato gastroenterite emorragica..ne è derivato un ricovero, abbiamo aggiunto antibiotici e antinausea.

Il suggerimento era comunque di andare avanti…io però ho pensato che se qualcuno avesse dovuto portarmi via il cane non sarebbe stato un farmaco somministrato da me con la scusa che “tanto il cane sarebbe morto comunque” ma sarebbe stato il corso degli eventi.

Il primo obiettivo da medico e da proprietario è quello di NON NUOCERE.

Ho buttato il cibo commerciale (renal) e ho iniziato a cucinare per lui una dieta specifica, ho interrotto tutti i farmaci e ho fatto solamente uso della medicina non convenzionale.

Bobby inizialmente era tornato a stare decisamente meglio ma le analisi non miglioravano anzi… lentamente peggioravano e lui sembrava sempre più stanco.

Nel mentre ho cercato quanti più articoli possibili e tutti alla fine dicevano la stessa cosa: “prognosi infausta”.

Le persone intorno a me iniziavano a dirmi “Laura, forse è giunto il suo momento”.

Ma un cane che nonostante tutto ancora corre nel bosco per me è un cane che non vuole morire.

Così ho continuato a leggere e a cercare e totalmente per caso sono arrivata al Dott. Gianluca Barbato …

ero esausta per tutti gli sforzi in termini di tempo, economici, esami fatti sempre più scoraggianti, viaggi da colleghi, soldi per integratori ecc…

Ho pensato che sarebbe stato la mia ultima spiaggia così fisso il colloquio con il Centro Leishmania e il mio collega, anch’io sono veterinario, mi spiega in cosa consiste il percorso con lui.

Cominciamo e troviamo positività anche a due malattie da zecche, così metto in atto il protocollo proposto (non ufficiale) e da subito vedo miglioramenti.

Dopo 3 mesi con le terapie del mio collega fatte su misura per Bobby finalmente ho di nuovo il mio cane.

I suoi esami sono sensibilmente migliorati, lui è tornato pieno di energia.

Io sono con il conto in banca completamente svuotato ma il mio meraviglioso cane è ancora con me con una qualità di vita normale!

Continuo ad utilizzare farmaci per il mantenimento di questo risultato, continuo ad avere il supporto della medicina non convenzionale, sono felice per il mio cane di non essere stata un medico che segue i protocolli ma un medico che cura.

PS. La sua situazione rimane comunque compromessa, il rene destro ecograficamente è piccolo e corticale e midollare non si distinguono più, l’ipertensione è da controllare strettamente ed è da sperare che il precedente utilizzo di farmaci non abbia portato a resistenza.

Ma la cosa che per me più conta, a prescindere dal tempo che ci rimane insieme, è quella di avergli potuto dare una qualità di vita che si merita!

Spero che la mia esperienza possa essere d’aiuto a qualcun altro!

Grazie a tutti quelli che ci hanno aiutata in questi mesi, in particolare oltre al Dott. Barbato anche alla mia collega Sara F. che ci ha sempre sostenuto e supportato.

Ti hanno sempre detto che il tuo cane non potrà essere curato dalla malattia...

… e morirà a causa di essa, quindi è normale che tua sia dubbioso su ciò che ti ho appena detto.

Ecco perché ho messo a disposizione per te un contatto con il nostro staff per inquadrare la tua situazione.

Grazie a questa opportunità potremo conoscerci meglio ed inoltre riceverai: 

Un consulto gratuito in cui ti contatteremo dal Centro di Cura per la Leishmaniosi, ci conosceremo, analizzeremo la situazione tua e del tuo cane e ti aiuteremo fin da subito a capire come curare la Leishmania.

La guida in cui sono spiegati i diversi gradi della malattia, come si manifestano, come si possono curare ed anche come prevenire la Leishmaniosi Canina.

Il link per accedere al mio gruppo Facebook “Dalla Leishmaniosi Canina si può guarire definitivamente!!!”, che conta quasi 9000 persone che come te hanno un cane con Leishmania o la hanno sconfitta. Ogni giorno nel gruppo pubblico post sulla prevenzione e cura della malattia.

Il libro contenente decine di testimonianze di pazienti che hanno curato la Leishmaniosi Canina senza alcun effetto collaterale.

Un contatto in cui ti contatteremo dal Centro di Cura per la Leishmaniosi, per capire la situazione del tuo cane e procedere in caso con una consulenza più specifica.

La guida in cui sono spiegati i diversi gradi della malattia, come si manifestano, come si possono curare ed anche come prevenire la Leishmaniosi Canina.

Il link per accedere al mio gruppo Facebook “Dalla Leishmaniosi Canina si può guarire definitivamente!!!”, che conta quasi 9000 persone che come te hanno un cane con Leishmania o la hanno sconfitta. Ogni giorno nel gruppo pubblico post sulla prevenzione e cura della malattia.

Il libro contenente decine di testimonianze di pazienti che hanno curato la Leishmaniosi Canina senza alcun effetto collaterale.

Sì, voglio richiedere un contatto per avere maggiori informazioni.

Ecco qualche testimonianza dei miei pazienti:

Non so come esprimere la mia immensa gioia.

Abbiamo sofferto, lottato, pianto, sperato, pregato; pensato che l’incubo non avesse fine.

Ma i risultati sono arrivati: PCR midollare a un mese da fine terapia NEGATIVA!!!

Quelle maledette leishmanie sono definitamente morte!

Un altro successo del dott Gianluca Dott Barbato, grande medico e grande uomo.

Sempre disponibile, cordiale, ottimista e competente.

A lui il mio grazie di cuore ed anche a tutto il suo staff che mi ha seguita, supportata e sopportata nelle mie continue domande e durante le crisi di sconforto.


Grazie, grazie, grazie.

Anche Tyler ringrazia con un bel sorriso ❤

VOGLIO ESSERE RICONTATTATO PER CAPIRE COME POTER CURARE IL MIO CANE SENZA EFFETTI COLLATERALI

Ti auguro di poter riuscire a salvare il tuo cane e che lui possa tornare ad essere felice, correre sereno e giocare con tutta la famiglia.

Dott. Gianluca Barbato Medico Veterinario

Per assistenza CHIAMA il numero

+39 335 7321067

TC LCC – Privacy Policy


Totale:

€352,00

Scarica il libro delle testimonianze